Le recensioni dei vostri siti.

Quello che un tempo facevano le directory.

Archive for the ‘Blog’ Category

Il diario di Valentina

vedononvedoCome ormai consuetudine per questo sito approfittiamo del periodo estivo per pubblicare recensione di siti “caldi”. Siamo in luglio, ci sia quindi concesso di parlare di un sito “bollente” in tutti i sensi con un avvertimento, chiaro ed esplicito, sperando di evitare inutili malintesi: il sito linkato non è adatto a un pubblico minorenne, contiene immagini, testi e riferimenti a carattere esplicitamente sessuale. Siete avvertiti.

Detto quanto dovuto passiamo alla recensione del sito: si tratta di uno pseudo diario in cui una sedicente Valentina che dice di gestire un sexy shop per mestiere, presenta quello che vorrebbe essere un diario online. Rocambolesche avventure sessuali, incontri a tre, rapporti di tutti i tipi e ampie digressioni sulla lingerie sono gli argomenti principali del sito che ha due difetti che si segnalano sopra gli altri: il primo è di essere veramente poco credibile come diario e il secondo di giacere abbandonato dato che gli aggiornamenti sembrano assenti da parecchi anni.

Pieru su wordpress

pieru.wordpress.orgIl blog di pieru su wordpress dovrebbe essere preso a modello su come non dovrebbe essere fatto un blog.
Come tutti gli altri siti un blog dovrebbe essere aperto solo se si ha qualcosa di interessante da dire e non perchè soltanto perchè wordpress mette gentilmente a disposizione una piattaforma per la pubblicazione gratuita di pagine web.
Gli argomenti trattati dovrebbero avere una certa coerenza tra loro e non spaziare da una parte all’altra dello scibile umano. Anche dal punto di vista dell’impostazione i post dovrebbero dimostrare una certa coerenza e non essere a volte lunghissimi e a volte riconducibili a semplice tweet, spesso senza neanche uno straccio di immagine e altre volte con intere gallerie di immagini.
Capisco anche il voler parlare di belle tope in un sito generico (attrae più buoi un pelo di … eccetera) però questo non dovrebbe essere fatto a tutti i costi e contro ogni logica.
Un minimo di piano editoriale dovrebbe esserci. Capisco che è un blog personale per cui l’autore, per definizione, scrive solo quando ne ha voglia ma ci sono mesi con più di trenta post e poi silenzio assoluto per mesi se non addirittura anni. Sono errori da principiante che da uno che conosce e lavora per il web da più di 10 anni non ci si aspetta.

Bastaspam!

hp_bastaspamBastaspam è un semplice blog creato da un utente esasperato, stufo di ricevere spam nella propria casella di posta elettronica. Non è un sito di risorse antispam, non si offrono serie ed autorevoli contromisure per difendere la posta elettronica dalla spazzatura, l’unica cosa che l’autore fa è pubblicare, ogni tanto, alcune cose che riceve via post elettronica con particolare attenzione per quelle più divertenti. Memorabile, ad esempio, lo spam “dare e ricevere” ricevuto da un sito di transessuali come pure l’offerta di incontro della blogger russa che ha (almeno) 17 nomi diversi.

Un blog da non prendere troppo sul serio insomma, qualcosa utile giusto per farsi una risata e niente di più.

Il blog di giochi d’amore

E non poteva mancare il blog! Ma non è un blog qualunque, è il blog del sexy shop on line giochidamore.com …. Tutte le novità e le promozioni legate alla grande e raffinata offerta di prodotti e le innovazioni inerenti il sito in sè presentate con tono al tempo stesso professionale e scanzonato; una lettura piacevole già di per sè, lo diventa ancora di più se si sanno apprezzare i tanti articoli in vendita.

Oltre 2 anni di storia raccontati attraverso decine di post, immagini e commenti; 13 categorie differenti per una semplice ricerca tematica; tanti Tag interessanti e la possibilità per chiunque di postare commenti, consigli e critiche sul blog stesso od anche sul sexy shop on line.

Un blog dedicato dallo staff di giochidamore.com a tutti i suoi affezionati clienti ma anche a tutti coloro che sapranno apprezzare, anche con occhio critico, il lavoro svolto, la scelta dell’offerta, l’atmosfera elegante e simpatica di entrambi i siti, nati per avvicinare anche i più timidi e timorosi al grande divertente e colorato mondo dei "giochi d’amore".

Non mancate quindi di dare una lettura a questo blog un po’ particolare e non esitate a postare i vostri commenti, saranno letti e tenuti in grande considerazione per il continuo miglioramento dell’offerta e della proposta!

 

Il confine

"moralità e provocazione, istinto e ragione, razionalità e passione", questo il roboante sottotitolo del blog il confine, nella realtà dei fatti il diario di una impiegata dai costumi sessuali che qualcuno definirebbe disinvolti (qualcun altro moderni).
Il blog in sè sarebbe poco meno che interessate se l’autrice non avesse deciso di usare la forma di diario. Non sempre credibile, qualche volta osceno, il blog è comunque interessante anche se appare in stato di desolante abbandono.

Tra una fellatio e l’altra la nostra eroina vive la vita di qualunque donna, di sicuro i suoi colleghi sono molto fortunati.

omelon: a casa da solo

Il melone (o’ melon) come home alone, ovvero a casa da solo. Il sito di un single per scelta (così dice), ex bamboccione, alle prese coi lavori domestici, la scelta della casa e dell’arredamento, il bucato, la spesa e la pulizia del vater.

Tra saponi vari e Ikea il nostro eroe impara a districarsi tra le mille necessità del mantenimento di una casa e della sopravvivenza. Il percorso magico che va dalla cesta dei panni sporchi al cassetto vista dal punto di vista maschile.

Blog aziendale

Anche ZeroDelta pubblica il suo blog aziendale: non tanto per confrontarsi con i propri clienti ma più che altro per poter comunicare tutte le novità, i nuovi siti e i nuovi prodotti che nascono nella sede della dinamica web agency monzese.
Come tutti i blog aziendali che si rispettino non mancano le "comunicazioni di servizio" e i comunicati stampa ma la maggior parte dello spazio è sicuramente dedicato al lancio dei nuovi siti. A titolo di curiosità ci piace indicare che il primo post del blog è datato febbraio 2000, l’età della pietra per il web, quando i blog erano ancora di là da venire.

Meglio un solo BL di qualità di 100 inutili o dannosi!